Alimentazione gattini: cosa, quanto e quando devono mangiare

Condividi l'amore per i gatti!

Alimentazione dei gattini nel primo mese di vita

I gattini dovrebbero stare con la mamma almeno per le prime 4 settimane di vita, in questo modo riceveranno infatti tutti i nutrienti essenziali di cui hanno bisogno nella primissima fase di crescita. Purtroppo questo spesso non accade, ma vedremo poi in un altro articolo come alimentare in modo corretto gattini di pochi giorni di vita, in questo prendiamo in esame nel dettaglio l’alimentazione dei gattini a partire dalla 3/4 settimana di vita. Buona lettura!

Alimentazione dei gattini dal secondo mese di vita

Alimentazione gattini, un gattino tigrato che mangia
Alimentazione gattini: cosa, quanto e quando devono mangiare i cuccioli

Ad un mese di età i gattini raggiungo l’indipendenza nell’alimentarsi, sono in pratica stati svezzati, cioè e mamma gatta dovrebbe aver già insegnato loro a nutrirsi in maniera alternativa.

La fase di crescita prosegue fino all’anno e quindi l’alimentazione dei gattini va effettuata in maniera corretta per far si che i cuccioli assumano tutti i nutrienti essenziali ad un corretto sviluppo fisico.

A partire dal secondo mese possiamo decidere di optare per una dieta casalinga o una dieta commerciale con umido e crocchette.

Dieta Casalinga

Nel caso si decida di alimentare il nostro gattino con una dieta casalinga è importante affidarsi ad un veterinario specializzato in nutrizione, poiché è facile dosare in maniera errata gli alimenti e far sorgere carenze nutrizionali. Il veterinario fornirà l’elenco e le modalità di cottura e somministrazione dei cibi da dare al gattino. In genere si tratta di pasti a base di pollo, pesce, manzo, zucchine, carote lessati e frullati. Il veterinario potrebbe anche consigliare qualche integratore alimentare.

Personalmente non ho mai adottato questo tipo di dieta con nessuno dei molti cuccioli che ho cresciuto.

Dieta commerciale

L’alimentazione commerciale, più semplice e pratica di quella casalinga, può essere gestita con maggiore autonomia e semplicità in quanto in commercio sono presenti numerosi alimenti specifici per gattini. Disponibili sia in crocchette che in umido, questi alimenti sono calibrati e bilanciati sulle esigenze nutrizionali dei cuccioli nelle varie fasi di età. Molte marche dividono il cibo per gattini in due tipologie:

  • Babycat per gattini fino ai 3 mesi d’età
  • Kitten per gattini dai 4 mesi fino all’anno di età.

Nello scegliere la marca di cibo per gattini, così come spiegato anche nell’articolo dedicato all’alimentazione del gatto adulto, è importantissimo verificare gli ingredienti leggendo con attenzione l’etichetta.

Per approfondire: Come leggere le etichette del cibo per gatti

I primi pasti dei gattini dovrebbero avere una consistenza semiliquida così da rendere più facile il passaggio da un alimento liquido come il latte al cibo solido. Pian piano si può poi passare alle crocchette magari le prime volte inumidite con acqua tiepida o latte apposito per gattini.

Gattosamente & Amazon

Differenze tra cibo per gatti adulti e cibo per gattini

Una domanda che mi viene posta spesso durante le mie consulenze alimentari nei pet shop è: “Qual è la differenza tra il cibo per gatti adulti e gattini?”. La differenza è che:

  • il cibo per gattini è più proteico, contiene cioè una maggior quantità di proteine animali
  • contiene più taurina, un amminoacido essenziale che il gatto non sintetizza da sola e la cui carenza può provocare problemi cardiacicecità e malformazioni nei gattini
  • contiene più vitamine e sali minerali.

Quanto frequentemente deve mangiare un gattino?

I cuccioli, essendo in fase di crescita, hanno un’intenso appetito ma di contro il loro apparato digestivo non è ancora formato completamente e per questo occorre dare piccole quantità di cibo più volte al giorno, sia che si alimenti il gattino con umido che con crocchette.

Tabella pasti gattini

ETA’ GATTININUMERO PASTI AL DI’
3-5 mesi7/8 pasti al giorno
6-9 mesi5/6 pasti al giorno
10-12 mesi3/4 pasti al giorno

Dopo i 12 mesi potrete decidere di suddividere la quantità di cibo giornaliera in due pasti, o di lasciare a disposizione del gatto la dose di crocchette.

Quantità del cibo nell’alimentazione dei gattini

Per ciò che riguarda la quantità giornaliera di cibo, potete far riferimento alle dosi riportate nelle tabelle sulle confezioni, anche se suggerisco di valutare sempre le dosi con il veterinario che conosce il vostro gattino.

In caso di alimentazione mista secco/umido, integrate correttamente le dosi dei due alimenti.

Per esempio nel caso della marca per cui faccio consulenza nutrizionale, una scatoletta di umido corrisponde a circa 26 grammi di secco quindi, se la dose giornaliera di crocchette è di 70 gr, inserendo una scatoletta ne darò al gattino 44 grammi. Ovviamente non è detto che altre marche abbiano la stessa proporzione, quindi verificate se riportato sulle confezioni e chiedete al vostro veterinario di fiducia!

Alimentazione gattini: cibi da non somministrare

Ai gattini non bisogna mai dare:

  • latte vaccino poiché non è adatto al loro apparato digerente e provoca diarrea, condizione estremamente pericolosa per i cuccioli.
  • cibo per gatti adulti, poiché può portare a carenze nutrizionali
  • cibo per cani, poiché ovviamente non ha le stesse caratteristiche del cibo per gatti ed è inoltre privo di Taurina
  • tutti i cibi tossici per i gatti.

Acqua fresca in abbondanza

Qualunque sia l’alimentazione del vostro gattino, casalinga, commerciale secca o umida, ricordate di lasciare sempre acqua fresca e pulita a disposizione!

Potrebbe interessarvi anche l’articolo: Come cambiare alimentazione al gatto.

Se non vi volete perdere gli articoli di Gattosamente, potete iscrivervi alla newsletter whatsapp inviando un mess con scritto newsletter on al numero + 39 389 8463586!

Se avete trovato utile questo articolo, condividetelo!!

Articolo di ©SaTiky, riproduzione vietata.

Protected by Copyscape

Note sul blog

Scoprite di più seguendo questi link:


Condividi l'amore per i gatti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto